NO TAG – L’etichetta al contrario

    Mock-up etichetta NO TAG - Autismo AbruzzoIn un contesto sociale in cui la tendenza spesso è etichettare secondo pregiudizi o schemi rigidi, il rischio è quello di catalogare le persone nella categoria del “non può farlo”.
    Autismo Abruzzo, con il progetto “NO TAG – L’etichetta al contrario” vuole invece ribaltare l’opinione comune creando “un’etichetta per il vino” per ottenere una “non-etichetta nella vita”: solo in questo modo i ragazzi potranno avere libertà espressiva, autonomia, inclusione e divertimento.
    Abbiamo abbracciato anche questa volta il loro progetto, preparando un progetto di etichetta in cui il “Funambolo senza volto”, disegno del giovanissimo Alessandro Vitali, sottolinea con le sue linee semplici e coloratissime la delicatezza di questo “Aequilibrium” e l’impegno necessario a raggiungerlo e mantenerlo.

    Al contempo, la presenza del logotipo “NO TAG” e del pittogramma di “Autismo Abruzzo” richiamano immediatamente il senso del progetto (spiegato dettagliatamente nel libricino che accompagna la confezione) rendendo così la bottiglia un efficace veicolo di un importante messaggio sociale.